sabato 16 agosto 2014

BRUTTI MA BUONI




Sono i notissimi biscotti scrocchiarelli, che si sgranocchiano tanto volentieri, magari davanti alla televisione. Sono simpatici - oltre che buoni - perché rappresentano un "salva albumi " notevole. Ma vengono un po' informi...Hanno parecchie virtù: si fanno velocemente e, conservati nelle solite scatole di latta, durano a lungo. Sempre che la scatola rimanga " chiusa " a lungo !
Con le quantità che indico, ottengo due teglie e mezza, da forno, di biscotti.



 

     Ingredienti

4 albumi
540 g di nocciole, tostate e tritate, non finemente
350 g zucchero
poco succo di limone
vaniglia e buccia di limone grattugiata

     Procedimento

Tostare e tritare le nocciole, aggiungere lo zucchero e gli aromi. Battere gli albumi con poco succo di limone a neve molto soda e aggiungerla delicatamente alle nocciole. Preparare una teglia con carta da forno e depositarvi delle palline, con l'aiuto di un cucchiaino, grandi come una grossa noce, schiacciarle un po'. Metterle un po' distanti tra loro, perché col caldo del forno si allargheranno.
Forno ventilato a 170°C per circa 25 minuti. Non devono scurirsi troppo.




Si sgranocchiano davvero molto piacevolmente...



Nessun commento:

Posta un commento

Per piacere evitate i commenti anonimi