lunedì 19 gennaio 2015

GNOCCHETTI SARDI





Ho ricevuto in regalo un nuovo gioco: la PEPPA. Sono felicissima di poter fare gnocchetti sardi e cavatelli in gran quantità con la macchinetta, visto che a mano... non se ne parla proprio! Non sono nel mio DNA.
Così sono facili e rapidissimi, e tanto tanto buoni! Naturalmente ci vuole un sughetto adatto...
 





Ho preparato l'impasto con semola di grano duro rimacinata, quella che avevo in casa: sto aspettando l'arrivo della semola, che mi viene dalla Sardegna.
Semola e acqua, quanto basta per un impasto bello consistente. L'ho fatto riposare per un'oretta e quindi mi son divertita a far funzionare la macchinetta. Che soddisfazione!






Per due persone, che desiderano vedere un piatto - poco moderno - ma...sostanzioso, direi che 220-250 g di farina sono una discreta quantità.






Il sugo è a discrezione, naturalmente. Io l'ho preparato così:

aglio ben tritato, imbiondito in
poco olio evo
ho aggiunto un cucchiaio di patè di olive
e circa una manciata di olive taggiasche, snocciolate e tagliate a metà
fatto insaporire il tutto a fuoco dolce
quindi ho aggiunto pomodorini tagliati a metà, un peperoncino piccante e sale
A questo punto ho fatto saltare il sugo in padella a fuoco vivace per qualche minuto.

Scolati gli gnocchetti al dente e spadellati.




3 commenti:

  1. Molto molto invitante questo piatto!!!

    RispondiElimina
  2. Non conosco questa macchinetta ma il risultato mi sembra spettacolare. Buonissimi!

    irene

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Irene. Sul librettino all'interno della scatola, dove ci sono anche delle ricette, la chiamano la " PEPPA ". Si possono fare questi gnocchetti rigati o i cavatelli lisci. Trovata via internet.

      Elimina

Per piacere evitate i commenti anonimi