domenica 23 novembre 2014

BUCHTEL




Ora ci sono merendine pronte di tutti i tipi. Ma quando ero ragazzina io, era questa la merendina tipica, fatta naturalmente in casa. 
Buchtel: così si chiama familiarmente a Trieste, derivazione dal tedesco Wuchtel. 
Un dolce morbido col cuore goloso: ripieno di marmellata. La classica è di albicocche 





 ma può essere Powidl ( una particolare marmellata di prugne ) 




o addirittura un ripieno di semi di papavero.

La ricetta è semplice. Al primo momento si ottiene un impasto molto appiccicoso, ma non bisogna scoraggiarsi nè aggiungere farina: si deve invece continuare a lavorarlo a lungo con energia finché si incorda e diventa una pasta molto morbida ma facilmente lavorabile. Cotta, è una nuvola.

     Ingredienti

160 g burro
40 g zucchero
1 uovo intero e tre gialli
una presa di sale
30 g di lievito di birra
250 ml di latte tiepido
560 g di farina 00 ( meglio se tiepida pure questa )

     Procedimento

Battere il burro a schiuma, aggiungere lo zucchero e mescolare, poi le uova, e incorporarle molto bene, il sale, il lievito sciolto nel latte tiepido, e infine la farina. Importante è mescolare molto bene ad ogni aggiunta. Dopo aver incorporato la farina, se avete la planetaria, fatela lavorare con energia molto a lungo: ad un certo punto l'impasto si staccherà dalle pareti del recipiente. E' pronto.
Fatelo lievitare al raddoppio, quindi lavoratelo col matterello fino ad uno spessore di 1 cm scarso. Ritagliate dei rettangoli di circa 6 x12 cm, mettete a metà un cucchiaino di marmellata, ripiegateli e chiudeteli bene. Umettateli completamente con burro fuso, e posizionateli nello stampo ( a sua volta imburrato e infarinato ) ben stretti uno vicino all'altro. Si fanno lievitare coperti, si spennellano ancora col burro fuso e si mettono in forno statico a 180° per circa 3/4 d'ora. Una volta intiepiditi, è meglio farli raffreddare del tutto su una gratella. Ma ...assaggiateli tiepidi !!!




Se sono stati ben imburrati ai lati , si staccano con facilità uno dall'altro. Si servono cosparsi di zucchero a velo vanigliato.




Con queste quantità, a seconda dello spessore che avrete ottenuto col matterello, si ottengono dai 24 ai 28 Buchteln.



Nessun commento:

Posta un commento

Per piacere evitate i commenti anonimi